Quarto Protocollo

Blog > Quarto Protocollo > Avanguardia e non
By rdo il Sab 05 Mar, 2011 20:19 CET

Avanguardia e non

La nazione piu' progredita del mondo e' costituita dagli Stati Uniti d'America: qualsiasi cosa puo' succedere, succede prima li' e poi nel resto del mondo; o almeno cosi' pare. Se e' vero che si cresce nel bene e nel male, forse guardare ad altre nazioni puo' evitarci di commettere i loro stessi errori. In alcuni siamo ormai gia' intrappolati, per quel fenomeno di globalizzazione che tanti guardano con sospetto e che nasce, prima di tutto, da una maggior comunicazione, da maggiori possibilita' di trasporto e da una generale maggior interconnessione tra tutto cio' che costituisce il mondo. In altri errori, forse possiamo evitare di cadere, proprio in virtu' di quell'arretratezza della quale noi italiani spesso ci lamentiamo. Dato che con i documentari si impara, ultimamente, quasi piu' che con i giornali, vale proprio la pena vederne qualcuno.

The corporation - Spiega la natura delle grandi imprese, quella che la pubblicita' semplicemente non puo' permettersi di mostrare.
Sicko - Il capolavoro di Micheal Moore ha dato uno scossone ad una America impigliata nella rete delle assicurazioni sanitarie private. Obama ha capito, il parlamento ha approvato. Vediamo di non cascarci noi.
Capitalism: a love story - Altro capolavoro di Michael Moore, e' una autopsia della crisi economica in cui le nazioni cosiddette progredite sono sprofondate; spietata circa quanto la crisi stessa e altrettanto necessaria.
Food inc. - L'ho visto stasera. Sono contento di essere italiano. Spero che certe storture tipiche dell'industria alimentare d'oltre oceano, qui da noi, non arrivino mai e poi mai.

Menu