post del blog

Ritorna al blog

Citando Kubrick (3)
Posted by rdo on Mar 23 Feb, 2010 18:13 CET
Poteva non essere un'impressione, il fatto che l'impronta lasciata da Stanley Kubrick nel cinema, una per tutte l'opera 2001 Odissea nello spazio, abbia avuto ripercussioni un po' dovunque. Infatti cosi' e' stato, perfino nella musica.



2001 - +0:52:30 - Il mezzo spaziale Discovery, gia' in piena navigazione nello spazio, viene presentato agli spettatori. Gli astronauti in veglia non dicono nulla, la musica (molto suggestiva nel descrivere la desolazione dello spazio) viene interrotta soltanto da un servizio speciale della BBC ritrasmesso a bordo. La stessa musica viene ripresa anche a +1:01:00. Ebbene, non sono mancate le citazioni.



ALIENS (ed. cinematografica) - +0:01:45 - La navicella di salvataggio dell'astronave "Nostromo" del primo "Alien", con a bordo il tenente Ellen Ripley e il gatto Jones, ancora fluttua silenziosa nello spazio. Con il salvataggio di Ripley comincia un'avventura che non finira' tanto meglio della precedente. La musica e' la stessa e viene ripresa anche a +2:08:54 al momento dei titoli di coda. Stavolta, oltre a Ripley stessa, i sopravvissuti sono la bambina Rebecca "Newt" ed i resti, ancora parzialmente funzionanti, dell'androide Bishop.



GIOCHI DI POTERE (titolo originale "Patriot Games") - Harrison Ford nei panni del "solito" Jack Ryan se la cava molto bene, pur non avendo la stessa apparente vulnerabilita' e impulsivita' trasmesse da Alec Baldwin (e dal suo doppiatore, il bravissimo e ormai pressoche' onnipresente Marco Mete). La desolazione, stavolta, non e' quella dello spazio esterno ma quella dell'animo umano, come testimoniato dal riutilizzo della stessa musica in +0:11:32, +0:55:27 e +1:25:24.

Permalink: tiki-view_blog_post.php?blogId=3&postId=2311