Bio Graffi

manublu (fiore di Marca) & norman zoia
fuoripista per passione

autore di Blues 3000, il primo multiplo d'arte su cd rom, Zoia ha navigato in spazio-attimi d'idealtà producendo vernici sonore, t-sh@rts (presentate con Paola & Chiara all'Hard Disk Cafe), moonglasses, neck pictures... Realizzando etichette e artworks per la Corte dei Tini, leVigne del Palù, le Cantine Rigoni e Rosa... Curando la line up del maestro fornaio Dridani sia nel contesto commerciale sia in quello socioculturale... Componendo canzoni per sé e lyrics per i Vanadium (particolarmente apprezzate le sue ballads riunite nel paragrafo Rockquiem e dedicate, tra gli altri, a Nurejev, Freddy Mercury, Kurt Kobain, Brian Jones...) Ha pubblicato altresì Iena Scultorea (zibaldino), Prove Virtuali d'Autore (catalogo), Standing Rock (monografia contro per Pino Scotto) dalla quale è stato poi tratto un libro a fumetti e una traccia interattiva all'interno dell'album Segnali di Fuoco.. oltre a un certo numero di originali calendari, biglietti augurali e da visita, segnaposto per la campagna di dissuasione dal fumo promossa da Divino Pane... I media hanno spesso dato risalto ai suoi ritratti o alle sue webstory incentrate su alcune stelle dello spettacolo (Valeria Marini, Alessia Mancini, Alessandra Drusian dei Jalisse, Miriana Trevisan, Federica Panicucci, Natasha Stefanenko, la Pina... Incisivi ed essenziali i dieci omaggi redatti per altrettanti poeti di tutti i tempi. Dopo un denso passato di radio, teatro, cabaret, concerti e mostre, attualmente collabora con diverse testate giornalistiche e ha in preparazione una "piccola antologia attraverso nove lustri"